gear gear gear

facebook instagram twitter youtube linkedin issuu wikipedia tripadvisor izi.TRAVEL GoogleArtsmini

Motore FIAT tipo 350 C
1933



199

Note Storiche

Il 350 C è un motore Diesel prodotto dalla FIAT negli anni ‘30 per equipaggiare la sua gamma di autocarri pesanti 632 N1, 633 N e le versioni da essi derivate, largamente impiegate in ambito civile e militare. Dato l’impiego previsto, il motore è stato concepito con una struttura particolarmente robusta e in grado di rendere agevoli le operazioni di regolazione e manutenzione. La stessa è stata utilizzata come base di sviluppo per le successive versioni con maggiore cilindrata e con sei cilindri in linea. Il motore è dotato di un sistema di iniezione diretta all’interno dei cilindri, con camere di combustione di disegno moderno, ricavate in parte attraverso una concavità nel cielo dei pistoni. Il motore fa parte di un gruppo di reperti storici che FIAT Chrysler Automobiles, oggi Gruppo Stellantis, ha affidato al Museo nel 2020 nell’ambito di un accortdo di cooperazione per la valorizzazione museale del patrimonio storico industriale.


Scheda tecnica

CostruttoreFIAT, Torino, 1933
Tipo350 C
Descrizionemotore Diesel a 4 tempi per autotrazione, 4 cilindri in linea, blocco cilindri e testa in ghisa, coppa olio in lega di alluminio, albero motore su cinque supporti di banco
Corsa152 mm
Alesaggio108 mm
Cilindrata5570 cm³
Rapporto di compressione15.0
Potenza60 CV a 1800 giri/minuto
Potenza specifica10.8 CV/litro
Sistema di distribuzione2 valvole in testa in ogni cilindro, comandate da aste e bilancieri con albero a camme nel basamento azionato da ingranaggi e catena tripla
Sistema di alimentazionea gasolio, con iniezione diretta mediante pompa meccanica a stantuffi con regolatore di velocità centrifugo e pressione max. 150 bar, ordine di iniezione 1-3-4-2
Sistema di raffreddamentoa liquido, con pompa centrifuga
Sistema di lubrificazioneforzato, con una pompa a ingranaggi


Applicazioni

Autocarro FIAT 632 N1 e derivati (1933)

Autocarro FIAT 633 N e derivati (1934)

 

Per gentile concessione di FIAT Chrysler Automobiles.

Login
Testi e immagini di Giuseppe Genchi
Sito realizzato da Pasquale Pillitteri