gear gear gear

facebook instagram twitter youtube linkedin issuu wikipedia tripadvisor izi.TRAVEL GoogleArtsmini

Motore fuoribordo Archimede
1914-1931



204

Note Storiche

Negli anni ‘10 del ‘900 l’impiego dei motori a due tempi si diffuse velocemente in ambito navale, soprattutto per le piccole imbarcazioni da diporto. La semplicità costruttiva e la facilità di uso e manutenzione rendeva i motori a due tempi particolarmente adatti per realizzare gruppi moto-propulsori fuoribordo leggeri e compatti. In quel periodo la svedese Aktiebolaget Archimedes si affermò come uno dei costruttori più rinomati in ambito internazionale grazie anche ad alcuni successi nelle competizioni sportive. La gamma iniziale nel 1914 si componeva di due modelli: il BS da 2 CV e il BS-2 da 5 CV, per piccole imbarcazioni da diporto, fino a circa 10 metri di lunghezza. Entrambi i modelli hanno lo stesso schema costruttivo caratterizzato da due cilindri orizzontali contrapposti il cui albero motore (verticale) è direttamente collegato all’elica propulsiva tramite una trasmissione con ingranaggi conici. I pistoni, sfasati di 180°, agivano da pompa di lavaggio nel basamento. Il volano, collegato all’estremità superiore dell’abero motore, è dotato di una manovella per l’avviamento manuale. In Italia i motori Archimedes furono commercializzati dalla Società Industriale Italo-Svedese di Genova.

Clicca qui per ascoltare l’audioguida su izi.TRAVEL


Scheda tecnica

CostruttoreSocietà Industriale Italo-Svedese, Genova, 1914-1931
TipoBS-2
Descrizionemotore marino fuoribordo a due tempi con due cilindri contrapposti, basamento e cilindri in ghisa, albero motore su due supporti di banco con manovelle sfasate di 180°; elica, carter della trasmissione e staffe di supporto in bronzo
Corsa65 mm
Alesaggio70 mm
Cilindrata500 cm³
Potenza5 CV a 1050 giri/minuto
Potenza specifica10 CV/litro
Sistema di aspirazione
Sistema di alimentazionea benzina, con un carburatore monocorpo
Sistema di accensioneuna candela in ogni cilindro alimentata da un magnete distributore ad alta tensione, con regolazione manuale dell'anticipo di accensione e possibilità di scegliere il verso di rotazione del motore
Sistema di raffreddamentoforzato, con acqua in presa diretta
Sistema di lubrificazionemiscela di benzina e olio (5%)
Sistema di avviamentomanuale, tramite corda avvolta sul volano
Massa70 kg
Rapporto massa/potenza14.0 kg/CV


Applicazioni

Piccole barche da diporto.

 

Per gentile donazione della sig.ra Gaetana Saporito Scalia.

Login
Testi e immagini di Giuseppe Genchi
Sito realizzato da Pasquale Pillitteri