gear gear gear

facebook instagram twitter youtube linkedin issuu wikipedia tripadvisor izi.TRAVEL GoogleArtsmini

Turbina Pelton San Giorgio
1938



58

Note Storiche

La turbina Pelton, sviluppata dall'americano Lester Allan Pelton nel 1879, è una macchina idraulica motrice “ad azione”, impiegata ancora oggi per la produzione di energia elettrica. Date le sue caratteristiche di funzionamento, è utilizzata in impianti con bacini idrici posti a grandi dislivelli (di solito tra i 300 e i 1400 m) e con piccole portate (inferiori a 60 m³/s); per questo motivo è abbastanza diffusa negli impianti idroelettrici alpini. Esistono vari schemi costruttivi, quello più diffuso prevede l’asse (di rotazione della girante) orizzontale e un solo getto. Gli ugelli possono però essere più di uno: sono massimo due nelle turbine ad asse orizzontale, mentre arrivano fino a sei negli impianti di grande potenza realizzati con turbine ad asse verticale. Il numero degli ugelli dalle possibili interferenze tra i vari getti, con la conseguente riduzione del rendimento. La regolazione della turbina Pelton avviene mediante la variazione di portata d'acqua effettuata tramite l'ago Doble. Questo è costituito da un otturatore con estremità a bulbo posto al centro dell'ugello. Lo spostamento assiale dell'ago Doble comporta una variazione della sezione di efflusso e di conseguenza della portata. Questo tipo di regolazione viene effettuata lentamente per evitare repentine e pericolose sovrappressioni, dette colpi di ariete. Per attuare una rapida diminuzione della portata (ossia della potenza erogata) si utilizza un deviatore di flusso, detto tegolo, che intercetta, tutto o in parte, il flusso di acqua diretto alle pale della girante. Il flusso di acqua intercettato dal tegolo viene direttamente scaricato a valle della turbina. Il tegolo infine viene lentamente ritirato di pari passo con la regolazione dell'ago Doble.
Questa turbina, impiegata per lungo tempo per attività didattiche presso l’ex Istituto di Macchine dell’Ateneo di Palermo, nel 2009 è stata oggetto di un restauro parziale presso il laboratorio del Museo. 


Scheda tecnica

CostruttoreSan Giorgio, Rivarolo Ligure, 1938
Descrizioneturbina idraulica ad azione di tipo Pelton
Dislivello15 m
Portata volumetrica7 litri/secondo
Potenza1 CV a 600 giri/minuto


Applicazioni

Piccolo impianto idroelettrico e per attività didattica.

Login
Realizzazione sito: Pasquale Pillitteri